Logo

Casa Anatta

Dopo un importante restauro conservativo, il Museo Casa Anatta ospita l’esposizione permanente “MONTE VERITÀ. Le mammelle della verità“, curata da Harald Szeemann nel 1978 e trattata come un’installazione artistica, riallestita nel massimo rispetto delle intenzioni originarie del curatore e dei principi della conservazione dei beni culturali. La mostra di Szeemann, concepita come itinerante, è stata ripristinata in maniera tale da mantenere il suo carattere “mobile”. 

Al piano terreno, è possibile visitare la nuova mostra "Le verità di una montagna" di Andreas Schwab, che integra e approfondisce l’esposizione di Szeemann e fornisce dettagli sulla sua personalità. Serve da introduzione e complemento a “MONTE VERITÀ. Le mammelle della verità”, mostra ricca di materiali fortemente legati alla storia del luogo. La mostra aggiuntiva ha uno stile moderno: grazie a schermi, postazioni audio e ad una presentazione multimediale dei documenti crea un contrasto con l’installazione di Szeemann, proponendo la visione di molti oggetti originali che non sono stati esposti nelle vetrine.

Casa Anatta è un suggestivo edificio in legno del 1904 che con i suoi angoli arrotondati, i muri in legno, i soffitti a volta e il tetto ampio e moderno rappresenta essa stessa un’opera d’arte. Il restauro architettonico è stato curato dagli architetti Gabriele Geronzi e Carlo Zanetti, secondo i principi di conservazione dell’Ufficio dei beni culturali.

 

Casa Anatta ha aderito con piacere la progetto "TaM - Tandem al Museo".