Logo

Eventi Monte Verità

Il Monte Verità offre al pubblico locale e ai turisti un programma di incontri culturali e di manifestazioni. Le tematiche e gli ambiti trattati sono orientati alla valorizzazione del patrimonio storico-culturale del Monte Verità e della regione di Ascona e alla diffusione della conoscenza scientifica, artistica, filosofica e, più in generale, umanistica. Grande spazio viene dato alle collaborazioni con enti e istituzioni del territorio, come musei, fondazioni e associazioni culturali.

17 luglio 2020
Vernissage 18.30

Garavee - Mostra personale di Marco Scorti (fino 18.09.20)

Per questa mostra personale, Marco Scorti ha creato un percorso fatto di pitture acriliche e di gouaches, di grande e di piccolo formato, di origine mnemonica, in cui i diversi luoghi raffigurati rievocano zone di passaggio, le cosiddette aree di frontiera, dove la dicotomia natura e artificio si affievolisce e dove le tracce della presenza umana indicano un paesaggio costruito e plasmato nel corso del tempo.

Nell’esposizione, il tema delle frontiere non è trattato esclusivamente in senso geopolitico, ma anche attraverso un’idea di distaccamento forzato, dato dalla mediazione della pittura e dell’occhio dell’artista, che raffigura e interpreta il territorio restituendo uno specifico punto di vista all’osservatore.

Il paesaggio viene filtrato dall‘utilizzo di formati diversificati, a volte verticali o esageratamente orizzontali, utilizzando prospettive tra le più disparate. Terrazzamenti, rupi, boschi e riviere si susseguono in una possibile narrazione, dove lo spettatore si sente l’osservatore occasionale di paesaggi che testimoniano l’incontro/scontro tra natura e artificio.

Inaugurazione: venerdì 17 luglio ore 18.30

Date dell'esposizione: 18 luglio – 18 settembre 2020

Sala Balint, Monte Verità

Entrata libera, dalle ore 9 alle ore 21

 

MARCO SCORTI

Marco Scorti (Lugano, 1987) si è laureato presso l'Haute École d’Art et Design (HEAD) di Ginevra. Vive e lavora fra Ginevra e Lugano.

Fra le sue mostre citiamo: Weltenmachen, Museum Bruder Klaus, Sachseln, 2020 (collettiva); Memoria del Sublime, Museo Villa dei Cedri, Bellinzona, 2019 (collettiva); landEscape, la rada, Locarno, 2019 (personale); Sul paesaggio, Galleria Daniele Agostini, Lugano, 2019 (personale);  Intelligence collective, LiveInYourHead, Ginevra, 2017 (collettiva); Manor Prize 2016, Museo d'arte della Svizzera Italiana, Lugano, 2016 (personale - vincitore del premio); Che c'è di nuovo? Museo d'arte della Svizzera italiana, Lugano e Dienstgebäude, Zurigo, 2016 (collettiva); Swiss Art Awards, Kiefer Hablitzel Prize 2014, Messehalle, Basilea, 2014 (collettiva - vincitore del premio).

Le sue opere si trovano in numerose collezioni pubbliche tra cui: Museo d'arte della Svizzera italiana, Lugano; Credit Suisse Collection; BNP Paribas Switzerland Foundation; Bereich Kultur, Winterthur.

Si ringrazia Galleria Daniele Agostini, Lugano

Per le misure di sicurezza, ricordiamo che in occasioni di manifestazioni e assembramenti verranno richiesti i dati personali ai partecipanti, al solo scopo di tutelare la sicurezza degli ospiti.

18 settembre 2020
18.30

Finissage Garavee - Personale di Marco Scorti

Le pitture acriliche e le guaches di Marco Scorti rievocano zone di passaggio, le cosiddette aree di frontiera, dove la dicotomia tra natura e artificio si affievolisce.

Alla natura è dedicata la residenza che l'artista ha trascorso al Monte Verità, durante la sua esposizione. In occasione del finissage viene presentato un piccolo libro d'artista, con il lavoro di ricerca sui colori del paesaggio che Scorti ha compiuto in questo luogo e nei dintorni.

25 settembre 2020
20.30

“L’ultima speranza” (Svizzera, 1945)

Palma d’Oro a Cannes nel ’46, Golden Globe per la Pace nel ’47, il film di Leopold Lindtberg racconta di due prigionieri alleati che cercano di superare le alpi per raggiungere la neutrale Svizzera assieme ad un gruppo di civili, tra cui alcuni ebrei. La pellicola è stata restaurata da Cinémathèque Suisse e Schweizer Radio und Fernsehen.

Il film verrà introdotto da Raphael Rues, storico, membro di Insubrica Historica e dell'Antenna Ticinese dei Verbanisti.

26 settembre 2020
11.00

1943 – 2020: due volti dell’accoglienza

Il percorso dell’accoglienza nella società viene analizzato e descritto dagli storici Marino Viganò e Raphael Rues e dai testimoni di ieri e di oggi Edoardo Sacchi, che ha combattuto nella Resistenza tra Svizzera e Italia, e Pietro Majno Hurst, figlio di un rifugiato ebreo accolto in Svizzera nel ’43. Modera l’incontro Brigitte Schwarz, giornalista RSI.

L'incontro è organizzato in collaborazione con Insubrica Historica e con l'Antenna Ticinese dei Verbanisti.

01 - 31 ottobre 2020

PICCOLE VERITÀ DAL MONTE

La Fondazione Monte Verità propone brevi approfondimenti sulla storia, le correnti e i personaggi che hanno tracciato il percorso di Monte Verità.

 

14 - 18 ottobre 2020

CSF Workshop - Il bambino prodigio

Workshop a cura della Prof. Dr. Nicola Gess.

18 - 23 ottobre 2020

CSF Conference - Utilizzo sostenibile delle risorse e dinamiche economiche (SURED 2020)

Conferenza a cura del Prof. Dr. Lucas Bretschger.

Download calendario culturale 2020 PDF